Loading...

Il logo racconta

Il logo racconta 2018-11-23T16:39:57+02:00

Sviluppo sostenibile

Tree of Life International Foundation è una organizzazione internazionale che lavora nel quadro del progresso umano.

Fondazione Albero della Vita Il logo racconta

A settembre 2015 è stata divulgato il documento “Transforming our world: the 2030 agenda for sustainable development” riportante gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, ratificati a New York dal summit delle Nazioni Unite e immediatamente accolti dalla Confederazione Elvetica.

Sono obiettivi a cui la Fondazione aderisce in modo completo e incondizionato e attorno a quali costruisce la sua operatività, partendo dalla propria specifica visione e comprensione dei fenomeni, delle problematiche, delle loro cause, delle possibili soluzioni e dei migliori approcci.

Riportiamo qui i 17 obiettivi, dando spazio più significativo alle sempre più importanti tematiche ambientali.

  1. Sradicare la povertà in tutte le sue forme e ovunque nel mondo
  2. Porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare l’alimentazione e promuovere l’agricoltura sostenibile
  3. Garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età
  4. Garantire un’istruzione di qualità inclusiva ed equa e promuovere opportunità di apprendimento continuo per tutti
  5. Raggiungere l’uguaglianza di genere e l’autodeterminazione di tutte le donne e ragazze
  6. Garantire la disponibilità e la gestione sostenibile di acqua e servizi igienici per tutti
  7. Garantire l’accesso all’energia a prezzo accessibile, affidabile, sostenibile e moderna per tutti
  8. Promuovere una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, la piena occupazione e il lavoro dignitoso per tutti
  9. Costruire un’infrastruttura resiliente, promuovere l’industrializzazione inclusiva e sostenibile e sostenere l’innovazione
  10. Ridurre le disuguaglianze all’interno dei e fra i Paesi
  11. Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili
  12. Garantire modelli di consumo e produzione sostenibili
  13. Adottare misure urgenti per combattere i cambiamenti climatici e le loro conseguenze*
  14. Conservare e utilizzare in modo sostenibile gli oceani, i mari e le risorse marine
  15. Proteggere, ripristinare e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire in modo sostenibile le foreste, contrastare la desertificazione arrestare e invertire il degrado dei suoli e fermare la perdita di biodiversità
  16. Promuovere società pacifiche e inclusive orientate allo sviluppo sostenibile, garantire a tutti l’accesso alla giustizia e costruire istituzioni efficaci, responsabili e inclusive a tutti i livelli
  17. Rafforzare le modalità di attuazione e rilanciare il partenariato globale per lo sviluppo sostenibile.

Progresso umano e crescita sociale

Ragione finale del lavoro di Tree of Life International Foundation è contribuire al progresso umano e alla crescita sociale. L’impegno della Fondazione è quello di intendere e progettare tutte le sue attività basandosi sui valori fondamentali sanciti nel 1948 dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’ Uomo e successivamente, nel 1989, dalla Convenzione Internazionale per i Diritti dell’Infanzia e dell’ Adolescenza:

  • promuovere lo sviluppo della persona, delle sue istanze più profonde, dei suoi diritti e delle sue potenzialità, della sua capacità di scegliere, di essere protagonista della sua vita e partecipe attivamente della vita sociale;
  • promuovere ad ogni livello sociale il paradigma “vita tua, vita mea “, stimolando la convivenza pacifica, la collaborazione, la cooperazione, il mutuo aiuto, il lavoro di rete, la mescolanza di diversi saperi, approcci e discipline;
  • la conoscenza dei contesti sociali in cui ci muoviamo, delle caratteristiche distintive, delle problematiche e delle potenzialità;
  • la costruzione di progettualità, la definizione di partenariati, la ricerca di risorse e strutture sinergiche;
  • la creazione di legami sociali e spazi d’incontro dove gli individui ritrovino il senso di appartenenza e sviluppino forme collettive di resilienza;
  • l’accrescimento di specifiche abilità sociali nel campo della comunicazione relazionale: il confronto e la cooperazione.

Abilità centrali per operare in quello spazio interpersonale dove si costruiscono i legami sociali.

Tree of Life International Foundation promuove la coesione sociale e la solidarietà come strumenti privilegiati di crescita dando rilievo alla partecipazione dei bambini e dei giovani, favorendone la crescita di conoscenze, di consapevolezze, di attitudini e capacità; incentivando comportamenti proattivi.
Nella relazione con le istituzioni, le organizzazioni e le aziende il cui operato impatta in modo rilevante sulla collettività, la Fondazione focalizza la sua attività di advocacy nel campo della responsabilità sociale:

  • promuovere lo sviluppo sociale inteso come empowerment degli individui e crescita del capitale umano;
  •  riconoscere e stimolare la coesione sociale nelle comunità, la costituzione di reti informali, la solidarietà tra le persone e il mutuo aiuto;
  •  promuovere un approccio preventivo alle problematiche sociali incentivando l’utilizzo delle risorse;
  •  valorizzare e sostenere il lavoro delle organizzazioni specificatamente votate alla promozione di modelli qualitativi, alla costituzione di reti di lavoro, di partenariati tra mondo profit e non-profit;
  • riconoscere ai giovani spazi di partecipazione sociale dove crescere nella consapevolezza delle istanze, liberare i potenziali latenti, costruire proposte, partecipare al processo politico per tutte le questioni direttamente e indirettamente legate al loro presente e al loro futuro.

L’infanzia al centro

l bambino é il vero protagonista dello sviluppo umano e sociale. In questa tensione verso il miglioramento il bambino é un dono verso il futuro, é il portatore di una domanda di rinnovamento.
E’ questa la vita che ha dato il nome a Tree of Life International Foundation, questa vitalità,
questa innocenza, questa capacità di lasciarsi modellare nell’ incontro con il nuovo e con il meglio, questa capacità di spostarsi e di cambiare che vede nell’adulto uno spettatore attento, un garante, un tutore, un facilitatore.

La Fondazione ha scelto di operare a favore dell’infanzia dedicando i progetti e le campagne al fine di promuovere il riconoscimento nel bambino della sacralità del suo potenziale personale e sociale, impegnandosi a lasciarlo scaturire, operando essenzialmente per la creazione o il ripristino delle condizioni esteriori ed interiori necessarie affinché tale potenziale possa tornare esprimersi pienamente.

L’ attività sociale indirizzata a minori in condizione di svantaggio persegue le finalità sopra descritte operando:

  • con il minori, affinché possa loro stessi possano conoscersi e comprendersi pienamente,
  • con le famiglie e le comunità di appartenenza perché venga riconosciuto un valore centrale all’ infanzia
  • in accordo con i principi contenuti nella Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti dell’ Infanzia e dell’ Adolescenza (CRC) ed in particolare i principi di non-discriminazione (art. 2), il superiore interesse del minore (art. 3), diritto alla vita, alla sopravvivenza, allo sviluppo (art. 6), partecipazione e rispetto per l’opinione del minore (art. 12).

Con riferimento alla dimensione politico-istituzionale, Tree of Life International Foundation si impegna nei contesti in cui opera attraverso leggi, politiche, prassi istituzionali e un’opportuna allocazione di risorse affinché:

  • sia riconosciuta la centralità delle politiche sociali a favore dell’ infanzia, prioritariamente in ambito sociale e scolastico e in ogni ambito delle politiche (economiche, urbanistiche, abitative, etc.) che hanno impatto sulla vita dei bambini e dei ragazzi;
  • siano considerati come imprescindibili gli interventi a favore di soggetti minorenni che necessitano protezione sociale e in condizione di svantaggio;
    sia riconosciuta la centralità della famiglia come luogo privilegiato di crescita dei bambini;
  • sia promossa una modalità multi-settoriale in una prospettiva orientata al benessere dell’ infanzia;
  • sia favorita e promossa una fioritura culturale attenta all’infanzia e alle sue peculiarità nei luoghi dove si fa cultura, informazione, ricerca.

L’educazione come strumento chiave

L’attività sociale di Tree of Life International Foundation s’incentra sul cambiamento, quale leva per la promozione di condizioni di benessere dei minori e delle loro famiglie. Secondo la “Pedagogia per il Terzo Millenni” l’educazione è un processo volto a stimolare lo sviluppo dei potenziali individuali come percorso che riguarda ogni ambito della vita dell’educando (life-wide), e che non si esaurisce nell’infanzia ma dura per l’intera esistenza (life-long).
A partire dalla definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1983, la sfera delle life skills definisce il concetto di salute come stato di benessere psico- fisico e relazionale in continuo divenire e focalizzano un nucleo di capacità per la vita:

  •  decision making, problem solving
  •  pensiero creativo, pensiero critico
  • comunicazione efficace, relazioni interpersonali
  • gestione delle emozioni, empatia
  •  gestione dello stress, resistenza

I programmi educativi di Tree of Life International Foundation sono rivolti prioritariamente a bambini e ragazzi in condizione di marginalità sociale e mirano a trasformare il disagio in una opportunità. Anche partendo dai contesti di svantaggio sociale l’impegno educativo mira ad incentivare nei bambini e nei ragazzi il protagonismo sociale, lavorando sulla capacità di assunzione di responsabilità, costruendo e facilitando processi partecipativi, promuovendo cooperative learning, peer education, debate education e ogni metodica e strumento utile a favorire la crescita democratica del minore e l’appropriazione di un ruolo proattivo.

  • A partire dall’assunto che ogni uomo è un educatore, in quanto testimone e promotore del suo orientamento verso la vita, la Fondazione s’impegna a:
    riconoscere il valore centrale dell’educazione come strumento chiave della crescita sociale e dello sviluppo umano;
  • garantire a ogni bambino e ragazzo il diritto alla scolarizzazione in qualunque contesto a prescindere dalla sua capacità, dal sesso, la religione e la condizione
    sociale;
  •  sostenere l’impegno delle famiglia e e la scuola, dedicando risorse e strategie alla promozione del ruolo e delle competenze dei genitori e al sostegno del lavoro
    degli insegnanti nella comprensione della loro funzione educativa ancor prima che formativa.